SMUDGE salvia blu della california

9.90

per purificare e propiziare

Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

Descrizione

Gli smudges di salvia blu california sono incensi naturali usati nelle cerimonie, tradizionalmente bruciati dai Nativi americani durante il rituale della capanna sudatoria.

Sempre più spesso medici e terapisti vanno scoprendo le virtù benefiche di questa erba. Gli Smudge sono utilizzati da molte persone per connettersi con il potere di Madre Natura. L’uso di bruciare erbe e resine deriva probabilmente dai tempi delle caverne, ma le cerimonie aventi lo scopo di purificare persone, luoghi e oggetti con il fumo continuano ancora oggi, non solo per tenere lontano fastidiosi insetti, ma anche perché il fumo di alcune piante aiuta a conservare il cibo e la pelle. Alcuni Smudges possono anche proteggere da forme di pensiero negative.

Per sfruttare appieno il potere di protezione e purificazione degli Smudge venivano bruciate foglie o resina per produrre del del fumo con cui veniva cosparsa la persona o l’oggetto, utilizzando spesso un ventaglio di piume. La salvia bianca viene bruciata anche durante le cerimonie per allontanare gli spiriti e le influenze negative. Le foglie sono molto apprezzate per le loro proprietà aromatiche e sono usate come repellente per le tarme.

La salvia può essere usata anche in altri modi. I nativi americani delle pianure usano ricoprire il pavimento della capanna sudatoria con foglie di artemisia. Inoltre erano soliti respirare attraverso un mazzetto di questa pianta oppure strofinarsi il corpo con le foglie durante il rito della capanna sudatoria. Essi ritengono che l’artemisia faccia ammalare gli spiriti maligni, che fuggono appena viene fatta bruciare; per contro non fa ammalare gli spiriti buoni che non si allontanano, ma anzi, la apprezzano molto!